diario di cucina

Alici marinate

Le alici marinate sono un antipasto -o contorno- tipico della cucina a base di pesce di tutto il sud Italia. Il segreto della riuscita di questa ricetta è soprattutto la freschezza delle alici. La sua realizzazione, apparentemente semplice, richiede tanta pazienza perché le alici devono essere pulite alla perfezione, e questo lavoro va fatto esclusivamente a mano, in modo da sentire e percepire anche la più piccola spina residua.
Le alici marinate possono essere preparate sia con il limone che con l’aceto. La marinata è  un vero e proprio metodo di cottura, la cottura avviene infatti per contatto con il liquido della marinatura.

Ingredienti per 4 persone: 500 gr di alici freschissime di media  taglia, 250 ml di aceto o limone freschissimo, due spicchi di aglio, due peperoncini, qualche foglia di menta, sale, olio extravergine di oliva.

Procedimento: Pulire con attenzione le alici, eliminando la testa e le interiora. Sciacquare bene sotto acqua corrente fredda, quindi aprirle delicatamente lungo il ventre ed eliminare tutta la lisca. In un contenitore adagiate quindi il primo strato di alici con la ‘pancina’ rivolta verso l’alto, facendo molta attenzione a non romperle; ricoprite con l’aceto o il limone. Proseguite con gli strati successivi; quando avrete sistemato tutte le alici coprite con l’aceto -o il limone-  lasciate marinare per almeno due ore in ambiente fresco. A questo punto le alici saranno ‘cotte’, potete quindi scolarle delicatamente senza sciacquarle. Adagiatele in una pirofila, condite con un pizzico di sale e menta, aglio e peperoncino tritati. Terminate quindi con un abbondante giro di olio evo. Lasciate insaporire in frigo per almeno mezza giornata prima di servirle; sono ottime anche per farcire i vostri panini estivi!