diario di cucina

La Zuppa Gallurese

La zuppa gallurese è un piatto contadino che potrebbe essere definito povero, ma che in realtà è ricco e saporito. Più che una zuppa è una sorta di lasagna “sarda” che spesso si prepara anche per le grandi occasioni come le cerimonie nuziali. Tipico del Nord Sardegna, è fra le ricette più famose della nostra isola. Si può preparare con pane carasau o con il pane civraxiu, meglio se del giorno prima.
Di seguito la ricetta con il pane carasau.

Preparazione
Una volta preparato il brodo, grattugiate il formaggio in una ciotola e insaporitelo con abbondante pepe macinato. Posizionate un primo strato di pane carasau sul fondo di una teglia. Spolverate ora con un abbondante strato di formaggio grattugiato che coprirete con altro strato di pane carasau sopra al quale disporrete un ulteriore strato di formaggio andando avanti così fino ad aver formato 4 strati.
Versate lentamente il brodo di pecora sul carasu e sul formaggio facendo assorbire bene. Una volta finito, coprite con un ultimo strato di formaggio. Infornate a 200°C per 30 minuti circa e comunque finché il brodo non sarà evaporato e sulla superficie non si sarà formata una crosticina di formaggio.
Per insaporire ulteriormente la vostra zuppa gallurese, potete aggiungere del prezzemolo, finocchio selvatico e noce moscata.

Una zuppa gallurese ben riuscita è quella in cui gli strati sono ben amalgamati tra loro: quindi il pane ed il formaggio si fondono tra loro. Per questo occorre bagnare bene il pane con il brodo ma senza esagerare.
Lasciar riposare almeno 15-20 minuti prima di servire per facilitarne il taglio in porzioni.

Ingredienti per 4 persone
1 l di brodo
300 g pane carasau,
500 g di formaggio grattugiato (metà pecorino sardo e metà casizolu o panedda),
pepe nero.
Per il brodo
500 g carne di pecora (in mancanza della pecora si può utilizzare un misto di agnello e manzo),
1 costa di sedano,
1 cipolla,
1 carota,
sale,
pepe.